[Inglese] Il present perfect

Il present perfect inglese, che equivale più o meno al nostro passato prossimo, è uno dei tempi verbali più comuni della lingua inglese.

Il present perfect viene usato quando…

  • l’azione del verbo si è svolta in un passato indefinito
  • l’azione ha ancora un legame con il presente
  • ci sono gli avverbi di frequenza always e never
  • ci sono gli avverbi just, already e yet
  • bisogna parlare e chiedere di esperienze personali
  • sono presenti for o since

Prima di vedere più nel dettaglio quando e come si coniugano i verbi al present perfect in inglese, dobbiamo rispolverare la coniugazione al presente del verbo to have, perché il present perfect è un tempo composto e ha bisogno di un verbo ausiliare (to have, appunto).

Se poi volessi approfondire ancora il discorso, qui trovi una fantastica grammatica completa della lingua inglese.


Present simple di to have

To haveAvere
I haveIo ho
You haveTu hai
He/she/it hasLui/lei/esso ha
We haveNoi abbiamo
You haveVoi avete
They haveEssi hanno

Se volessi dare una ripassata anche a questo tempo verbale, qui trovi la lezione dedicata al present simple.


Present perfect: come si coniuga?

Abbiamo detto che il present perfect in inglese è un tempo composto. Sì, ma da che cosa è composto?

È presto detto, ed è molto semplice.

Soggetto + present simple di to have + participio passato del verbo principale

Pensa un po’ al passato prossimo della lingua italiana.

Io ho pianto, tu hai voluto, lui ha viaggiato

Pianto, voluto e viaggiato sono, rispettivamente, i participi passati di piangere, volere e viaggiare.

💡 Il participio passato dei verbi regolari si forma aggiungendo la desinenza -ed alla forma base del verbo (quella cioè senza il to). Ti ricorda qualcosa? È la stessa desinenza che si usa per coniugare i verbi al past simple!

Come per il passato prossimo in italiano preceduto dal verbo avere, il passato prossimo rimane invariato per tutti i pronomi soggetto. A essere coniugato in base al pronome personale è infatti l’ausiliare avere, to have.

La tabella sottostante ti renderà tutto più chiaro.

To play, present simpleTo play, present perfect
I playI have played
You playYou have played
He/she/it playsHe/she/it has played
We playWe have played
You playYou have played
They playThey have played

Ricorda sempre che la terza persona singolare di to have è has.

Ecco degli altri esempi…

He has opened
Lui ha aperto

He hasopened
Lui haaperto

They have laughed
Loro hanno riso

They havelaughed
Loro hannoriso
present perfect - she has laughed
She has laughed
Lei ha riso

It has snowed
Ha nevicato

It hassnowed
Hanevicato

Puoi ovviamente contrarre have e has in ‘ve e ‘s.

They‘ve laughed
Loro hanno riso

He‘s opened
Lui ha aperto


Il participio passato dei verbi regolari: eccezioni

Adesso studia bene quest’altra tabella.

Present simplePresent perfect
I smileI have smiled
I studyI have studied
I travelI have travelled/traveled
I stopI have stopped
I surrenderI have surrendered

Ci sono alcune eccezioni per quanto riguarda la desinenza –ed del participio passato dei verbi.

I verbi che finiscono in -e prendono solo una -d.
I have smileedI have smiled.

I verbi che terminano in consonante + y perdono la y e prendono -ied.
I have studyedI have studied.

I verbi che terminano con con una vocale seguita da una consonante che non sia w, x o y, raddoppiano la consonante e prendono -ed.
I have traveledI have travelled.
(Traveled è corretto in inglese americano.)
I have stopedI have stopped.

I verbi che finiscono in vocale + consonante e che sono composti da più sillabe raddoppiano la consonante solo se l’ultima sillaba porta l’accento tonico. In caso contrario, la consonante non si raddoppia.
I have surrender I have surrendered (accento sulla prima e)

I have travelled
Io ho viaggiato

Help Lingookies grow with a 👍!


Il participio passato dei verbi irregolari

Abbiamo visto che il participio passato dei verbi regolari coincide con la coniugazione del past simple. Se hai già studiato questo tempo verbale, saprai anche che esistono dei verbi con una coniugazione irregolare.

In linea di massima, i verbi che sono irregolari al past simple sono irregolari anche nel loro participio passato. In molti casi, la coniugazione di questi verbi irregolari al past simple non coincide con il participio passato del verbo.

I participi passati irregolari sono numerosi e vanno imparati a memoria.

I paradigmi dei verbi irregolari sono molto richiesti nelle verifiche di classe ed è importante conoscerli bene, non solo per strappare un bel voto all’esame ma anche perché sono molto, molto comuni nella lingua inglese.

Infatti, fra i verbi irregolari se ne annoverano di molto comuni come fare, costruire, bere, mangiare e comprare.

Vediamo qualche esempio nella tabella sottostante.

Past simplePresent perfect
I ateI have eaten
I choseI have chosen
I readI have read

Dei tre participi passati proposti, solo uno coincide con la forma del verbo coniugato al past simple.

In questa pagina potrai trovare una tabella dei paradigmi irregolari più famosi che puoi usare da consultazione.


La forma interrogativa del present perfect

La forma interrogativa del present perfect inglese si ottiene semplicemente scambiando di posto l’ausiliare to have con il soggetto.

Present simple di to have + soggetto + participio passato del verbo principale + ?

Avremo perciò…

Have theyworked?
Hannolavorato?
Have youeaten?
Haimangiato?
Has hestudied?
Lui hastudiato?

La forma negativa del present perfect

Ora che abbiamo visto la forma interrogativa, non ci rimane che da vedere quella negativa.

Rendere una frase al present perfect alla forma negativa è molto semplice, perché basta rendere negativo il verbo ausiliare. Avremo quindi:

Soggetto + present simple di to have + NOT + participio passato del verbo principale

Puoi ovviamente contrarre le forme have not e has not in haven’t e hasn’t.

Un esempio vale più di mille parole.

AffermazioneNegazione
I have eatenI haven’t eaten
AffermazioneNegazione
They have workedThey haven’t worked
AffermazioneNegazione
She has smiledShe hasn’t smiled
She has worked
Lei ha lavorato

Esempi di frasi al present perfect

Abbiamo detto a inizio lezione che il present perfect si usa:

  • quando le azioni si sono svolte in un passato non specificato
  • quando le azioni hanno ancora degli effetti sul presente
  • con gli avverbi di frequenza always e never
  • con gli avverbi just, already e yet
  • per parlare di esperienze personali
  • con for e since

Adesso vediamo qualche esempio di senso compiuto per tutte le casistiche riportate.

I have been to New York.
Sono stato a New York.

In questa frase il soggetto sta riportando un’esperienza personale che si è svolta in un tempo indefinito. Il parlante vuole porre l’attenzione sul fatto di essere stato a New York almeno una volta nella vita, il quando passa in secondo piano.

Where have I put my car keys?
Dove ho messo le chiavi della macchina?

Questa azione si ripercuote sul presente: Non ricordo dove ho messo le chiavi della macchina e adesso non posso guidare. Questa è forse la regola meno rigida del present perfect, perché la stessa domanda può essere resa senza problemi al past simple (e in questo caso risulta essere addirittura più comune): Where did I put my car keys?.

I’ve always wondered why the sky is blue.
Mi sono sempre chiesto perché il cielo sia blu.

I’ve never seen this man.
Non ho mai visto quest’uomo.

Have you ever seen this man?
Hai mai visto quest’uomo?

Quando ci imbattiamo in un tempo passato accompagnato dagli avverbi di frequenza always e never, la frase va resa al present perfect. Ever traduce mai nelle domande (in pratica, nelle domande never diventa ever).

Mark has already read this book.
Mark ha già letto questo libro.

I have arrived just in time.
Sono arrivato appena in tempo.

Has the train arrived yet?
Il treno è già arrivato?

Come per never e always, se nella frase noti un passato prossimo insieme a un avverbio a scelta tra already, just e yet, rendi la frase in inglese al present perfect.

She has lived in London for twelve years.
Ha vissuto a Londra per dodici anni.

I haven’t seen him since Monday.
Non lo vedo da lunedì.

Il present perfect si usa anche con for e since.

Quando devi tradurre un passato prossimo con periodi di tempo come “per tre ore”, “per due giorni”, “per un anno”, usa for.

Quando devi tradurre “da lunedì”, “dall’anno scorso”, “da tre giorni”, “dal 2001” ecc., usa da.

Per chiedere queste informazioni nelle domande, usa how long…?, che traduce il nostro “da quanto tempo…?”.

How long have you known Richard?
Da quanto tempo conosci Richard?

Has the train arrived yet?
Il treno è già arrivato?

Per concludere, eccoti una tabella riassuntiva che mette a confronto tutte le forme al present perfect di alcuni verbi.

You have writtenYou haven’t writtenHave you written?
He has drivenHe hasn’t drivenHas he driven?
We have travelledWe haven’t travelledHave we travelled?

E ora?

Ora che abbiamo visto come si coniuga il present perfect in inglese, continua a imparare l’inglese online con queste risorse gratuite:

Cerchi una fantastica risorsa per approfondire la grammatica dell’inglese con spiegazioni concise e tanti esercizi supplementari? Ti consiglio caldamente il volume nel riquadro sottostante.

Titolo: English grammar in use. Supplementary exercises with answers
Lingua: Inglese
Editore: Cambridge University Press
Pagine: 143

Questo libro contiene 200 esercizi vari per lo studente di lingua inglese. Si accompagna al manuale di grammatica English Grammar in Use. Book with answers edito dalla stessa casa editrice.

Se ti è piaciuta questa lezione, considera di condividerla coi tuoi amici che stanno studiando l’inglese!

Lascia un commento