Pronomi personali in inglese

Diversamente dai pronomi personali in italianoi pronomi personali in inglese non si omettono mai.

Vediamo assieme quali sono.

Se poi volessi approfondire il discorso, qui trovi una fantastica grammatica completa della lingua inglese.


Quali sono i pronomi personali in inglese?

La tabella che trovi qui in basso elenca i pronomi personali soggetto in inglese con relative traduzioni in italiano.

Pronome personale ingleseEquivalente in italiano
IIo
YouTu/Lei
He/she/itLui/lei/esso
WeNoi
YouVoi
TheyLoro

Il lei della forma di cortesia si traduce con you, come se in italiano dessimo del voi a una sola persona (e in un passato non troppo lontano, era proprio così; credo che l’abitudine persista solo nei fumetti pubblicati su Topolino).

Could you tell me where the train station is?
Mi sa/sai dire dov’è la stazione?

Could you please open the window?
Potrebbe/potresti per favore aprire la finestra?

Would you like a piece of cake?
Gradirebbe/gradiresti una fetta di torta?

In pratica, è come se in inglese non esistesse la forma di cortesia.

La terza persona singolare ha tre diverse traduzioni: he per il soggetto maschile, she per quello femminile e it per gli oggetti inanimati e gli animali qualora non si conoscesse il loro genere.

He is Mark. He is a painter.
Lui è Mark. È un pittore.

She is Sarah. She is a nurse.
Lei è Sarah. È un’infermiera.

It is a cat. It sleeps.
(Esso) è un gatto. Dorme.

Attenzione!
Come già detto all’inizio di questa lezione, i pronomi personali in inglese non sono mai sottintesi, salvo rare eccezioni in cui il soggetto è inequivocabile e all’interno della stessa fase.
Esempio: he stood up and went to open the door, “si alzò in piedi e andò ad aprire la porta”).

Forme come is nice per tradurre “[lui] è bello” non sono corrette, dato che non c’è alcun riferimento a proposito di cosa stiamo parlando.

Devi dire: He is nice.
Non puoi dire: Is nice.

pronomi personali in inglese - it is a cat - un gatto grigio che dorme tranquillo

Aiuta Lingookies con un 👍!


Esempi con pronomi personali soggetto in inglese

Vediamo adesso alcuni esempi di utilizzo dei pronomi personali in inglese. Ricorda la differenza fondamentale con l’italiano: il soggetto della frase non è mai sottinteso.

Are you a teacher?
Sei un insegnante?

We are doctors.
Siamo dottori.

I am an engineer.
Sono un ingegnere.

Is she an architect?
Lei è un architetto?

Can they swim?
Sanno nuotare?

No, she‘s a journalist.
No, è giornalista.

Are you sad?
Sei triste?

I‘m tired.
Sono stanco.

What are you doing?
Cosa stai facendo?

He plays the guitar.
Lui suona la chitarra.

Where is she going?
Dove sta andando?

They are building a bridge.
Stanno costruendo un ponte.

I am eating.
Sto mangiando.

pronomi personali in inglese - we are happy - due persone che ridono e parlano

He is nice.
Lui è bello.

She is tall.
Lei è alta.

It is gorgeous.
Esso (può essere un libro, un gioco…) è fantastico.

I am fast.
Io sono veloce.

You are thin.
Tu sei magro. / Voi siete magri.

We are happy.
Noi siamo felici.

You are angry.
Voi siete arrabbiati / Tu sei arrabbiato.

They are here.
Loro sono qui.

donna che butta dei fogli all'aria perché è stanca

Non dimenticare di fare gli esercizi interattivi sui pronomi personali in inglese!


E ora?

Ora che abbiamo visto quali sono i pronomi personali in inglese, continua a imparare l’inglese online con queste risorse gratuite:

Cerchi una fantastica risorsa per approfondire la grammatica dell’inglese con spiegazioni concise e tanti esercizi supplementari? Ti consiglio caldamente il volume nel riquadro sottostante.

Titolo: English grammar in use. Supplementary exercises with answers
Lingua: Inglese
Editore: Cambridge University Press
Pagine: 143

Questo libro contiene 200 esercizi vari per lo studente di lingua inglese. Si accompagna al manuale di grammatica English Grammar in Use. Book with answers edito dalla stessa casa editrice.

Se ti è piaciuta questa lezione sui pronomi personali oggetto in inglese, considera di condividerla coi tuoi amici che stanno studiando l’inglese!

Lascia un commento