Differenza tra in time e on time

In time e on time sono due espressioni della lingua inglese che vengono spesso confuse fra loro dagli studenti.

You are not going to make it in time for school.
Non riuscirai ad arrivare a scuola in tempo.

Tom is seldom ever on time.
Tom è raramente puntuale.

dipendente oberato di lavoro con un orologio a muro

Cos’hanno di diverso? Scoprilo in questa lezione sulla differenza tra in time e on time! Iniziamo!

Se poi volessi approfondire il discorso, qui trovi una fantastica grammatica completa della lingua inglese.


Differenza tra in time e on time

La differenza tra in time e on time è che uno viene tradotto letteralmente in italiano, mentre l’altro viene tradotto con un aggettivo.

In time significa, letteralmente, in tempo.

On time, invece, si traduce con l’aggettivo “puntuale”.

Sei ancora confuso? Vediamo queste espressioni una a una.

Aiuta Lingookies con un 👍!


Quando si usa “in time”

Abbiamo detto che in time viene usato con il significato di “in tempo”. Quando fai qualcosa “in tempo”, significa che la compi prima della sua imminente scadenza.

I was just in time for the flight.
Ero appena in tempo per il volo.

He worked all night so that he could get the job done in time.
Lavorò tutta la notte per poter portare a termine il lavoro in tempo.

We got to the station in time to catch the train.
Siamo arrivati alla stazione in tempo per prendere il treno.

Non devi fare altro che tradurre letteralmente “in tempo” dall’italiano!

stazione ferroviaria - differenza tra in time e on time

Quando si usa “on time”

On time, invece, traduce il nostro aggettivo “puntuale” o “in orario”.

L’espressione in time mette fretta e guarda all’imminente scadenza, mentre on time dice che l’azione si svolge semplicemente nel momento in cui deve essere svolta.

Only a few people showed up on time.
Solo poche persone si sono presentate in orario.

The train will arrive on time.
Il treno arriverà puntuale.

I was on time for dinner.
Ero in orario per la cena.

ragazzi che festeggiano attorno a un tavolo con cibo e birra

Riassunto della differenza tra in time e on time

Ricapitoliamo la differenza tra in time e on time.

IN TIME…

  • traduce il nostro “in tempo”
  • pone l’enfasi sulla fine del tempo utile a completare un’azione con successo

TALL…

  • traduce il nostro “puntuale”
  • pone l’enfasi sull’azione che viene svolta all’ora stabilita

E con la differenza tra in time e on time è tutto!


E ora?

Ora che abbiamo visto qual è la differenza tra in time e on time in inglese, continua a imparare l’inglese online con queste risorse gratuite:

Cerchi una fantastica risorsa per approfondire la grammatica dell’inglese con spiegazioni concise e tanti esercizi supplementari? Ti consiglio caldamente il volume nel riquadro sottostante.

Titolo: English grammar in use. Supplementary exercises with answers
Lingua: Inglese
Editore: Cambridge University Press
Pagine: 143

Questo libro contiene 200 esercizi vari per lo studente di lingua inglese. Si accompagna al manuale di grammatica English Grammar in Use. Book with answers edito dalla stessa casa editrice.

Se ti è piaciuta questa lezione sulla differenza tra in time e on time, considera di condividerla coi tuoi amici che stanno studiando l’inglese!