[Inglese] La costruzione delle frasi

Come funziona la costruzione delle frasi in inglese, cioè la sua sintassi? Frase affermativa, negativa, interrogativa. Qual è l’ordine da seguire perché queste frasi suonino il più naturali possibili a un orecchio nativo?

Alla fine di questa guida chiara e semplice saprai tutto su come costruire le frasi in inglese. Iniziamo!


La costruzione delle frasi in inglese con l’ordine SVO

La sintassi dell’inglese non si discosta molto da quella dell’italiano.

L’ordine degli elementi principali della frase, che segue lo schema Soggetto Verbo Oggetto, è la stessa dell’italiano ed è comune a molte altre lingue maggiormente parlate come lo spagnolo e il francese (non il tedesco).

La costruzione delle frasi in inglese, però, presenta alcune particolarità che adesso ti spiegherò.

Partiamo innanzitutto con il tipo di frase più semplice che si può costruire in inglese: la frase affermativa.

costruzione delle frasi in inglese
Ordine SVO, Soggetto Verbo Oggetto

Costruzione delle frasi in inglese affermative

L’ordine degli elementi è quello che abbiamo appena visto: Soggetto Verbo Oggetto.

Una frase come Luca mangia una mela, infatti, verrà resa così:

Luca eats an apple.
Luca mangia una mela.

Dove il soggetto è Luca, il verbo è eats, coniugazione di to eat che significa mangiare, e an apple che vuol dire una mela.

SoggettoVerboOggetto
Lucaeatsan apple

Ora considera questa frase.

An apple eats Luca.
Una mela mangia Luca.

costruzione delle frasi in inglese
An apple eats Luca.
Una mela mangia luca.

L’inglese non ha casi e declinazioni, quindi nella costruzione delle frasi in inglese è molto importante che l’ordine sia quello SVO per evitare incomprensioni. Dire che Luca eats an apple è molto diverso dal dire An apple eats Luca!

SoggettoVerboOggetto
Lucaisa boy
Lucalovesto play
Lucaistall

Alla frase possono essere aggiunti altri complementi.

In presenza di più complementi, questo è l’ordine da seguire per costruire le frasi in inglese:

Soggetto + Verbo + Oggetto + Luogo + Tempo

In una parola, SVOLT!

Ad esempio…

Luca plays the guitar in his room every day.
Luca (S) suona (V) la chitarra (O) in camera sua (L) ogni giorno (T).

Più capriccioso è invece il complemento di termine (quello che risponde ad a chi? a che cosa?).

Se introdotto da una preposizione, si colloca dopo il complemento oggetto.

Se non è introdotto da una preposizione, si colloca prima del complemento oggetto.

Esempi:

Luca gives a necklace to his mother.
Luca dà una collana a sua madre.

Luca gives his mother a necklace.
Luca dà una collana a sua madre.

In pratica, se il complemento di termine viene introdotto dal to (il nostro a, al, alla…), va inserito dopo il complemento oggetto. In caso contrario, va inserito prima.

costruzione delle frasi in inglese
Luca gives his mother a necklace.
Luca dà una collana a sua madre.

Costruzione delle frasi in inglese negative

La costruzione delle frasi in inglese alla forma negativa dipende dalla natura del verbo che segue il soggetto.

  • quando il verbo è una coniugazione di to be, essere, basta semplicemente aggiungere la particella NOT tra Verbo e Oggetto.

Si ha così l’ordine Soggetto Verbo (to be) + NOT + Oggetto.

SoggettoTo beNOTOggetto
Lucaisnottall
Wearenotfriends
Sheisnotlistening
  • quando il verbo principale è un verbo modale, l’ordine è ancora una volta quello di Soggetto Verbo (modale) + NOT + Oggetto.
SoggettoModaleNOTOggetto
Lucacannotswim
Wewillnotwin
Sheshouldnotsmoke

In tutti gli altri casi, cioè per tutti gli altri verbi, la costruzione delle frasi in inglese prevede che la forma negativa si componga con l’ausiliare to do.

Fai attenzione, perché l’ordine degli elementi viene stravolto!

Studia queste frasi alla forma affermativa:

SoggettoVerboOggetto
Lucaplaysthe guitar
Welovepizza
Shereadsa book

Adesso guarda come le stesse frasi in inglese vengono costruite alla forma negativa:

SoggettoNegazioneOggetto
Lucadoes not playthe guitar
Wedo not lovepizza
Shedoes not reada book

Si fa precedere il verbo principale non coniugato dall’ausiliare to do coniugato allo stesso tempo verbale della frase affermativa.

L’ordine, in sostanza, è il seguente: Soggetto + DO/DOES/DID NOT Verbo Oggetto.

costruzione delle frasi in inglese
Luca does not play the guitar.
Luca non suona la chitarra.

Costruzione delle frasi in inglese interrogative

La costruzione delle frasi in inglese alla forma interrogativa dipende ancora una volta dalla natura del verbo principale.

  • quando il verbo è una coniugazione di to be, essere, basta invertire l’ordine di Soggetto e Verbo.

Si avrà così l’ordine Verbo (to be) Soggetto Oggetto (VSO).

To beSoggettoOggetto
IsLucatall?
Arewefriends?
Isshelistening?
  • quando il verbo principale è un verbo modale, l’ordine è ancora una volta quello VSO di Verbo (modale) Soggetto Oggetto.
ModaleSoggettoOggetto
CanLucaswim?
Willwewin?
Shouldshestudy?
  • in presenza di un tempo composto dall’ausiliare to have, l’ordine è quello VSO di Ausiliare (to have) Soggetto Verbo Oggetto.
To haveSoggettoVerboOggetto
HasLucaeatenan apple?
Haveweforgottenanything?
Hasshemethim?

In tutti gli altri casi, cioè per tutti gli altri verbi, la costruzione delle frasi in inglese interrogative si compone con l’ausiliare to do proprio come le frasi negative.

Fai attenzione, perché l’ordine degli elementi viene ancora una volta stravolto!

Studia queste frasi alla forma affermativa:

SoggettoVerboOggetto
Lucaplaysthe guitar
Welovepizza
Shereadsa book

Adesso guarda come le stesse frasi vengono costruite alla forma interrogativa:

AusiliareSoggettoVerboOggetto
DoesLucaplaythe guitar?
Dowelovepizza?
Doesshereada book?
costruzione delle frasi in inglese
Do we love pizza?
Amiamo la pizza?

L’ausiliare è il primo elemento della frase interrogativa, seguito dal soggetto e, infine, dal verbo principale e dal resto dei complementi.

Ancora una volta è l’ausiliare a essere coniugato, mentre il verbo principale rimane alla forma base.

L’ordine, in sostanza, è il seguente: DO/DOES/DID + Soggetto Verbo Oggetto.


Costruzione delle frasi in inglese con le 5 W

Le cinque W, anche chiamate question words, sono who, what, when, where e why.

Chi, cosa, quando, dove, perché.

Quando introducono una domanda, le 5 W vanno semplicemente a posizionarsi prima del verbo to be, modale o ausiliare. In pratica, sono sempre il primo elemento della domanda, a prescindere dal tipo di verbo.

Si avrà così l’ordine Question word + Ausiliare Soggetto Verbo Oggetto .

WAusiliareSoggettoVerbo
Whoisshe?///
Whendotheystudy?
Wherehaveyoubeen?
WhyshouldIstop?
Whatcanwedo?

E ora?

Potresti voler approfondire il discorso ulteriormente con le congiunzioni causali della lingua inglese.

Ora che abbiamo visto come si comporta la costruzione delle frasi in inglese, continua a imparare l’inglese online con queste risorse gratuite:

Cerchi una fantastica risorsa per approfondire la grammatica dell’inglese con spiegazioni concise e tanti esercizi supplementari? Ti consiglio caldamente il volume nel riquadro sottostante.

Titolo: English grammar in use. Supplementary exercises with answers
Lingua: Inglese
Editore: Cambridge University Press
Pagine: 143

Questo libro contiene 200 esercizi vari per lo studente di lingua inglese. Si accompagna al manuale di grammatica English Grammar in Use. Book with answers edito dalla stessa casa editrice.

Se ti è piaciuta questa lezione, considera di condividerla coi tuoi amici che stanno studiando l’inglese!

Lascia un commento